fbpx

Cos’è il karma yoga?

Nell’induismo, il karma yoga è uno dei percorsi classici per la liberazione spirituale (moksha). Secondo Krishna nella Bhagavad Gita, il Karma yoga è la pratica spirituale dell’azione disinteressata compiuta a beneficio degli altri, un percorso per raggiungere la liberazione attraverso l’azione altruistica.

Secondo me, al giorno d’oggi quest’azione altruistica può anche essere intesa come il proprio lavoro, a patto che se ne consideri positivamente il dharma (inteso come scopo ultimo) e che suddetto lavoro sia in linea con il proprio dharma (inteso come obiettivo di vita).

Eh!? 🥴 Facciamo un esempio pratico: (prometto che a sto giro non tiro in causa consulenti Deloitte) 😇.

Ritengo che il mio lavoro impatti positivamente la mia comunità? Qual’è il dharma della mia professione? Insegno alle scuole elementari o faccio il passacarte in una multinazionale che sfrutta milioni di persone nel Sud del Mondo

Ovviamente la vita è piena di scale di grigio. Magari faccio il passacarte ma lo stipendio mi permette di mantenere la mia famiglia, di vivere una vita armoniosa, di fare del bene al prossimo in altri modi e sono molto orgoglios* di quel lavoro. D’altro canto, anche il lavoro più meritevole del mondo, tipo insegnare matematica in una scuola media di Quarto Oggiaro, può non essere allineato con il mio dharma, il mio scopo di vita, e tutto perde di senso.

Ma quindi sti karma yoga nel 2023?

Karma yoga è offrire il proprio lavoro e le proprie capacità senza essere attaccati ai risultati, fare del proprio meglio rimanendo neutrali rispetto al successo o il fallimento, ma anche fare un po’ di beneficienza, visto che ormai volenti o nolenti il concetto di “lavoro” è spesso svuotato di significato dal capitalismo

All’interno dell’induismo, la beneficinza è nota come seva, il servizio disinteressato agli altri come mezzo di pratica spirituale. E questo fine settimana, care le mie milanesi, avremo modo di farne un po’ insieme.

25 NOVEMBRE 2024 – VETRA BUILDING – MILANO

Yoga di beneficienza per CADMI

La Casa di Accoglienza delle Donne Maltrattate è il primo centro antiviolenza in Italia. È stato fondato nel 1986 e da allora ha ascoltato e accolto più di 30k donne e ne ha ospitate oltre 700 nelle sue case sicure.

CADMI ascolta e sostiene le vittime di violenza fisica, psicologica, sessuale ed economica offrendo sostegno psicologico, supporto legale, consulenza lavorativa e mette a disposizione case sicure per chi a casa sua non lo è.

Il 25 Novembre è la giornata internazionale contro la violenza sulle donne.
Per questo motivo con la gong master Sara Usai organizziamo ogni anno una lezione di yoga e gong di beneficienza. Tutto il ricavato va a CADMI – la casa di accoglienza delle donne maltrattate di Milano.

È un’evento speciale, con noi ci saranno tanti sponsor che riempiranno le/i partecipanti di regali. Scopri di più qui:

INFO E ISCRIZIONE 👈

Ti è piaciuto l’articolo?

.